Home / DESIGN / MOLLO TUTTO E VIAGGIO IN UNA MINI CASA MOBILE

MOLLO TUTTO E VIAGGIO IN UNA MINI CASA MOBILE


la-tiny-house-0016-22

Si sta diffondendo sempre di più anche da noi la moda delle case mobili su ruote. Non solo per fare le vacanze durante i mesi estivi, ma c’è anche chi lascia la casa tradizionale per vivere in una casa di legno, eco-sostenibile dove il consumo energetico è molto ridotto. Per le vacanze è un’ottima soluzione, basta trovare un’area attrezzata allo scopo e la casa mobile ti permette di sostare nei luoghi che più ti piacciono, avendo allo stesso tempo tutti i comfort di una casa fissa. Se invece tu volessi dare una stabilità alla tua casetta su un terreno privato la cosa un pò si complica, perché dovrai superare alcuni passaggi burocratici con le autorità competenti.

Se per esempio sei proprietario di un appezzamento di terreno, in campagna o al mare e vuoi valutare l’idea di installare una di queste strutture, per averla a disposizione e poterla magari sfruttare per i fine settimana o soggiornarci durante le vacanze, allora dovrai iniziare recandoti presso gli uffici del comune in cui si trova l’appezzamento e aprire una procedura per ottenere il permesso. L’articolo 13 della legge del 7 agosto 2012 n° 134, stabilisce che sarà il comune che dovrà valutare se la casa mobile, può essere equiparata a un fabbricato stabile. A questo punto sarà necessario richiedere una autorizzazione chiamata: permesso di costruire. (LE FOTO DA PAGINA 2

Nelle prossime pagine le foto e la storia vera di Jenna e Guill>>


Pagina 1 di 3