Home / SOLUZIONI PER LA CASA / PULIZIE / Il procedimento (illustrato) per eliminare la muffa dalle pareti (segui i passaggi)

Il procedimento (illustrato) per eliminare la muffa dalle pareti (segui i passaggi)


eliminare-la-muffa-2

Eliminare la muffa dalle pareti è una necessità per tutti coloro che hanno a che fare con case o con locali umidi: la muffa, infatti, compare e si diffonde in modo particolare nei muri più freddi, vale a dire nelle zone nelle quali l’umidità tende a condensare più spesso e con maggiore facilità. Proprio per questo motivo, nel momento in cui si è in grado di eliminare la condensa si ha la possibilità di dire addio in maniera definitiva alla muffa. Per fare sì che la muffa non rappresenti più un problema sarebbe opportuno isolare le pareti, allo scopo di eliminare sui muri le zone fredde: in questo senso costituiscono un investimento interessante i pannelli in cartongesso pre-isolato, che potrebbero essere utilizzati – per esempio – per i rivestimenti delle pareti delle stanze da letto. Da non sottovalutare anche le pitture murali che vengono addizionate con delle sfere di vetro cavo microscopiche, in grado di isolare gli ambienti e di prevenire l’insorgere delle muffe. Ma una volta che la muffa è già presente sui muri, cosa bisogna fare per rimuoverla? Sono tre i rimedi a cui si può ricorrere a questo scopo.

1° METODO

Il primo procedimento prevede di eliminare con una spatola gli sfarinamenti in superficie e di rimuovere tutte le parti di vernice interessate dalla presenza di muffa, che proprio per questo motivo si staccano con una certa facilità. In seguito, con una pistola ad aria calda o con un semplice phone è indispensabile asciugare la parte che si sta trattando; IL PRIMO METODO CONTINUA DA PAGINA 2 >


Pagina 1 di 3