Home / FAI DA TE / COSTRUIRE IN CASA / COME RIVESTIRE UNA PARETE INTERNA ED ESTERNA IN FINTI MATTONI (FAI – DA – TE)

COME RIVESTIRE UNA PARETE INTERNA ED ESTERNA IN FINTI MATTONI (FAI – DA – TE)


rivestire-in-mattoni-2

1. Introduzione

Oggi grazie a nuovi prodotti spesso facilmente applicabili (quindi possiamo farlo anche con il risparmioso “fai da te”) si può notevolmente migliorare e abbellire le pareti della nostra abitazione, spesso considerate molto insignificanti. Se sentiamo di avere questa esigenza estetica, possiamo intervenire applicando un bellissimo rivestimento fatto di finti mattoni. Per fare questo è sufficiente mettersi alla ricerca nei negozi addetti. In commercio si trovano facilmente delle applicazioni di mattoni da rivestimento dello spessore di circa un centimetro. In ogni caso le misure esterne del laterizio, corrispondono a quelle originali, dando così l’effetto di una vera parete fatta di mattoni.

Questa è una soluzione esteticamente molto bella e cosa non trascurabile molto economica (il rivestimento di mattoni è meno costoso di quelli in ceramica o in pietra). Questa applicazione la puoi facilmente lavorare con le tue stesse mani, così oltre al notevole risparmio (che in questo periodo di crisi non è cosa trascurabile), avrai anche la soddisfazione di vedere (ogni volta che entrerai in casa tua) questo capolavoro nato dalle tue mani. I mattoni che troverai in commercio sono una specie di lastre molto sottili, le quali sono state in genere prodotte attraverso il taglio di comuni mattoni, oppure spesso sono di provenienza da ditte artigianali che si sono specializzate nella produzione di questo speciale laterizio. (Ma passiamo ora alla fase operativa, con il procedimento da pagina 2).

LE FASI OPERATIVE DA PAGINA 2 >


Pagina 1 di 4