Home / SOLUZIONI PER LA CASA / RIVESTIMENTI ED ELEMENTI COSTRUTTIVI / COME RINNOVARE LE PIASTRELLE DI CASA senza rimuoverle o rivestirle? Il metodo

COME RINNOVARE LE PIASTRELLE DI CASA senza rimuoverle o rivestirle? Il metodo


rinnovare-le-vecchie-piastrelle-2

1 – Introduzione

Solitamente quando si desidera rinnovare il bagno o la cucina, la prima cosa che si pensa di sostituire sono le piastrelle, optando per modelli all’ultima moda. Chi l’ha detto che sia sempre necessario cambiarle spendendo una fortuna? Se non sono molto rovinate si possono dipingere in modo originale per dare un aspetto totalmente differente a tutto l’ambiente.

Sebbene sembri incredibile, al giorno d’oggi in commercio esistono vernici particolarmente resistenti che aderiscono alla perfezione anche sui supporti meno porosi e che non si deteriorano con l’umidità. La gamma di colorazioni e finiture proposte sul mercatoo di queste innovative tinte sono pressochè infinite. I brand del settore si sono sbizzarriti nel proporre alla clientela sfumature delicate, colori decisi che spaziano dall’arancione al verde acqua, dal rosso al blu cobalto. Per stendere meglio la vernice si può acquistare un apposito rullo di piccole dimensioni per portare a termine un lavoro preciso e privo di vistose imperfezioni. È molto probabile che sia necessario stendere più di una mano per ottenere un risultato ottimale quindi è indispensabile avere un po’ di tempo a disposizione nonché armarsi di pazienza.

2 – Fase preliminare

A) Per prima cosa stabilite quali piastrelle volete dipingere: se quelle della cucina o quelle del bagno. In secondo luogo scegliete la vernice più adatta allo scopo. Le tinte migliori sono quelle che si applicano direttamente sulla superficie delle piastrelle e che non hanno bisogno di aggrappanti. Il prezzo delle vernici varia molto a seconda della marca e del tipo di finitura che è possibile ottenere con le stesse. Vediamo il procedimento da pagina 2 >


Pagina 1 di 3