Home / FAI DA TE / COSTRUIRE IN CASA / COME REALIZZARE UNO STAGNO A CASA, IN POCHI SEMPLICI PASSAGGI

COME REALIZZARE UNO STAGNO A CASA, IN POCHI SEMPLICI PASSAGGI


stagno fai da te 2

E’ importante avere la propria casa, il più vicino possibile alla natura, o almeno, creare degli spazi verdi all’interno, per crearne un equilibrio rilassante e genuino; l’ideale sarebbe, realizzare un giardino con alberi, vegetazione e, anche altri elementi decorativi come fontane e muri piangenti (pareti dove sulla parte superiore, viene posizionata una fonte d’acqua che cade liberamente simulando una cascata).

Inoltre, esistono anche altri elementi decorativi, un pò più complicati da realizzare, come una piscina o uno stagno, dal design veramente meraviglioso; ma, in questo articolo vi mostreremo come creare uno stagno in pochi semplici passi, senza alcuna difficoltà. Vediamolo insieme.

Pianificazione e posizionamento
Per prima cosa, dovrai decidere dove posizionare lo stagno, o meglio, il luogo in cui vorrai realizzarlo: è preferibile trovare uno posto in uno spazio all’aperto, come un giardino o un boschetto, ed evitare di realizzarlo nei pressi di alberi e arbusti decidui, ossia alberi e/o arbusti che perdono le foglie, nelle stagioni sfavorevoli e secche, per evitare che lo stagno si sporchi in continuazione e abbia bisogno di pulizia e manutenzione costante. A questo punto, è consigliabile che tu realizza uno schizzo o, almeno la parvenza di un disegno, dell’idea che hai del tuo stagno, per avere un’idea di partenza, per il passo successivo. (Continua da pagina 2)
VEDIAMO ORA L’OCCORRENTE A PAGINA 2, E IL PROCEDIMENTO A PAGINA 3 >

Pagina 1 di 3