Home / CASA ESTERNI / COME FAR CRESCERE LA MELISSA A CASA E I 12 MOTIVI PER FARLO

COME FAR CRESCERE LA MELISSA A CASA E I 12 MOTIVI PER FARLO


grow-lemon-balm 2

I motivi per amare una pianta di melissa sono praticamente infiniti (li vedremmo dalla prossima pagina). Nominata Pianta dell’Anno dall’International Herb Association, si trova prettamente nel Mediterraneo orientale e nell’Asia occidentale.

Melissa, la semina: Se avete comprato delle bustine di semi, potete iniziare la coltivazione della melissa da aprile in poi. I semi di melissa impiegano circa 15 – 20 giorni per germogliare. Per chi ha intenzione di coltivarla nell’orto, potrà realizzare dei filari distanziando le piantine di 20 – 30 cm l’una dall’altra; sarà sufficente adagiare un po’ di semini a distanza di 20 cm, senza praticare buchi nel terreno. Chi coltiva in fioriere, può seminare a spaglio e diradare dopo la germinazione.

Coltivazione della melissa in vaso: se volete coltivarla in vaso, scegliete un terriccio molto soffice e leggero. La melissa va coltivata in luoghi all’ombra: se in balcone o in terrazzo avete una parete ombreggiata, sarà la sistemazione ideale per la pianta Per evitare che le radici marciscano, evitate l’utilizzo di sottovasi, oppure, se non potete farne a meno (i vasi sporcano in balcone) non lasciate mai dei ristagni d’acqua.

Melissa, coltivazione in pieno orto: Per chi la coltiva nell’orto, è fondamentale sapere che la melissa è una pianta di natura “rustica” e quindi ben adattabile ad ogni tipo di terreno (anche se meglio soffice). NAnche in questo caso sono da evitarsi i ristagni idrici.

I MOTIVI PER COLTIVARE LA MELISSA DALLA PROSSIMA PAGINA >


Pagina 1 di 5